L’amica geniale

Sinossi: La serie evento dell’anno è la prima di quattro stagioni, adattamento televisivo della quadrilogia di romanzi di Elena Ferrante, pubblicati in Italia da e/o, che raccontano l’amicizia di Lila e Lenù dall’infanzia vissuta nel quartiere popolare del Rione Luzzatti di Napoli all’età adulta, attraversando oltre cinquant’anni di storia della città e del Paese.

La realizzazione de L’amica geniale è stata la sfida produttiva più impegnativa e più entusiasmante che il nostro territorio abbia mai visto. L’ambizione, dichiarata dalla compagine produttiva internazionale e dall’autore Saverio Costanzo, di restituire in maniera realistica volti, luoghi e atmosfere della Napoli degli anni ’50, ha richiesto una mobilitazione di risorse ed energie e professionalità senza precedenti sia da parte del comparto locale, intensamente coinvolto nelle lavorazioni, sia da parte delle istituzioni locali a partire dalla Regione Campania che oltre al sostegno economico, ha garantito sostegno organizzativo attraverso i servizi della FCRC.

L’imponente lavoro – iniziato già nei primi mesi del 2017 – per l’individuazione dell’area e la costruzione di un set di 20 mila metri quadrati, ha richiesto una lunga attività di ricerca e preparazione in cui la FCRC ha accompagnato i reparti di produzione e scenografia. Il Rione Luzzatti, quartiere operaio della periferia di Napoli e principale ambientazione della serie, è stato riportato al suo aspetto degli anni ’50 in un meticoloso lavoro di ricostruzione –  comprendente 14 palazzine, 5 set di interni, una chiesa e un tunnel – sulla superfice di un’ex area industriale alle porte di Caserta. Altrettanto impegnative e capillari sono state le attività di casting. In circa 8 mesi sono stati provinati quasi 9000 bambini e 500 adulti da tutta la Campania, attori professionisti e non professionisti.

Con la collaborazione della FCRC, sono state coinvolte nelle ricerche e nelle selezioni numerose scuole di molti quartieri di Napoli e diverse località della Campania. Il lavoro di adattamento scenografico dei numerosi ambienti esterni è stato imponente quanto meticoloso ed ha richiesto un particolare impegno della FCRC e delle amministrazioni locali. Le riprese iniziate ad ottobre 2017 hanno coinvolto la provincia di Caserta, Napoli e l’isola di Ischia. Nella città di Napoli le riprese hanno interessato piazza del Plebiscito, la Galleria Principe di Napoli, via dei Tribunali, il Molo San Vincenzo al porto borbonico e il Palazzo Gravina, sede del Dipartimento di Architettura dell’Università Federico II, dove sono stati ricostruiti ambienti scolastici e uffici.


Anno: 2018

Regia: Saverio Costanzo

Produzione: Serie HBO, Rai Fiction e TIMVISION, prodotta da Mauro Gianani e Lorenzo Mieli per Wildside, Domenico Procacci per Fandango, in co-produzione con Umedia per

Location: Napoli, Caserta

Attori protagonisti: Ludovica Nasti (Lila bambina), Elisa Del Genio (Elena bambina), Gaia Girace (Lila adolescente), Margherita Mazzucco (Elena adolescente)

Direttore della fotografia: Fabio Ciacnchetti

Scenografia: Gianfranco Basili

Costumi: Antonella Cannorozzi

Fotografo di scena: Edoardo Castaldo


Galleria foto di scena

Foto di Eduardo Castaldo per Wildside / Umedia